Gestione dello stress

“Sono stressato!” è un’affermazione familiare a molti di noi: imprevisti o errori che causano stress, lo stress di un capo che fa richieste impegnative, lo stress nelle nostre relazioni personali.

L’esposizione prolungata a situazioni stressanti può indurre emozioni dolorose come l’ansia e la depressione. Può portare anche a malattie fisiche (o disturbi psicosomatici), sia leggere sia gravi.

 

Stress: fra corpo e mente

L’organismo reagisce allo stress come di fronte a un reale pericolo, attuando la cosiddetta risposta di attacco o fuga: tachicardia, tensione muscolare, respiro corto e superficiale, pupille dilatate e aumento del rilascio di cortisolo (o “ormone dello stress”) nel sangue, pensiero confuso e ansia.

Queste reazioni sono normali tuttavia, se prolungate, possono influenzare direttamente la salute, inducendo disturbi fisici come ulcere, ipertensione, aumentando il rischio di cardiopatie e compromettendo il funzionamento del sistema immunitario. Inoltre, spesso impediscono alla persona sotto stress di mettere in atto quei comportamenti che influenzano positivamente lo stato di salute.

Come gestire lo stress?

Oltre a cercare sostegno sociale positivo nei momenti di stress e praticare uno sport aerobico, ricerche scientifiche internazionali dimostrano che praticare una tecnica di rilassamento per 10-15 minuti al giorno, riduce gli effetti negativi dello stress sul corpo e sulla mente.

Il Training Autogeno di I.H. Schultz è una tecnica di rilassamento che promuove il recupero del benessere generale, migliorando il controllo dello stress e dell’ansia e aiutando a superare diversi problemi psicosomatici.

Aiuta la persona a controllare le proprie risposte fisiologiche, imparando a riconoscere la tensione e ridurla attraverso il rilassamento muscolare profondo e la concentrazione.

Stimola il recupero fisico e muscolare, migliora la qualità del sonno, riduce la tensione emotiva, aumenta la concentrazione e la memoria, aiuta a gestire con più serenità ed efficienza gli impegni della vita quotidiana.

Il Training Autogeno è consigliato a:

– persone con disturbi di origine psicosomatica;

– persone in situazioni di stress, ansia, malessere, difficoltà nella gestione delle emozioni;

– persone che vogliano migliorare le capacità di attenzione e concentrazione, ritrovare la lucidità nelle proprie scelte;

– persone che vogliano riconquistare uno spazio per sé, di calma, con un’attenzione ai cambiamenti del proprio corpo;

– sportivi e atleti, per facilitare il recupero muscolare, ritrovare le proprie energie psico-fisiche, gestire le tensioni e migliorare la performance tramite la focalizzazione sull’obiettivo.